Home > Ricette > Gnocchi di semolino e zucca con fondue al gorgonzola e brie

Gnocchi di semolino e zucca con fondue al gorgonzola e brie

da: La cuochina sopraffina

Gnocchi di semolino e zucca con fondue al gorgonzola e brie.
Ingedienti per 2 persone
30 grammi di burro
1/2 litro di latte
80 grammi di parmigiano grattato
120 grammi di semolino
1 tuorlo
100 grammi di zucca
sale
Gorgonzola buona (quantità a piacere)
Formaggio brie (quantità a piacere)
Come si fa
1. Tagliare la zucca a dadini e cuocerla con due bicchieri di acqua fino a quando non diventa morbida.
Toglierla dalla pentola e frullarla quindi travasarla in una ciotola per farla intiepidire.
2. Bollire il latte con il burro e poco sale quindi, una volta pronto, versare il semolino a pioggia
mescolando in modo che, rapprendendosi, non si formino grumi.
3. Togliere il semolino dal fuoco e aggiungere il parmigiano grattato e il tuorlo, mescolare e versare
anche la zucca usando la frusta per evitare grumi e permettere a tutti gli ingredienti di amalgamarsi per
bene.
4. Accendere il forno al massimo, prendere una teglia, imburrarla e versare tutto il composto
livellandolo per bene quindi infornare abbassando a 150° con funzione grill e lasciare dentro per circ a
12-13 minuti (deve iniziare a formarsi la crosticina in superficie).
5. Togliere dal forno e usando un bicchiere ricavare tanti dischi da sistemare dentro una seconda teglia
imburrata uno attaccato all’altro. Nel frattempo preparare la fondue sciogliendo in un cucchiaio di latte il
gorgonzola e il brie.
6. Versare il formaggio fuso sugli gnocchi, cospargere di altro parmigiano grattato e passare in forno
per 5 minuti a 180° quindi accendere il grill, abba ssare a 170° e lasciare altri 5 minuti. Servire
caldissimi.
Tempo di preparazione: 40 minuti
Risultato: la zucca lascia un retrogusto particolarissimo che si sposa benissimo con i formaggi e la
presenza del parmigiano nell’impasto è funzionale ad evitare che la zucca si senta troppo.
Variante: potete rendere più croccantini gli gnocchi aggiungendo nel formaggio fuso delle noci tritate
grossolanamente e potete tagliare l’impasto come più vi pare perchè non è necessario che lo gnocco
sia rotondo per forza dal momento che nella teglia, cosparso di formaggio, diventa pressochè
irriconoscibile
Consiglio: è necessario utilizzare del formaggio forte altrimenti il risultato finale è uno gnocco troppo

dolce. Oltre al gorgonzola va benissimo il pecorino romano e qualsiasi formaggio erborinato, ovvero
con la muffa. Sono ottimi con Roquefort e Camembert entrambi “stemperati” dal brie.

 

 

Annunci
Categorie:Ricette
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: